Operazioni significative

Operazioni significative del periodo ed operazioni intervenute dopo la chiusura al 30 giugno 2012

Nel mese di maggio, il Gruppo, attraverso la controllata Ansaldo STS Australia PTY LTD, si è aggiudicato un contratto del valore di 118 milioni di Euro (151 milioni di AUD – Dollari Australiani) per la fornitura delle prime due fasi di un sistema di segnalamento e comunicazione per la linea ferroviaria di 342 km destinata al traffico pesante della miniera prevista dal progetto Roy Hill Iron Ore, nella regione Pilbara dell’Australia occidentale.
La soluzione di segnalamento proposta da Ansaldo STS rappresenta una innovazione tecnologica di particolare rilevanza: si tratta infatti di smistamento centralizzato e di protezione automatica del treno (ATP) con il rilevamento della posizione via satellite. Una soluzione garantita dalle competenze e dai prodotti sviluppati da Ansaldo STS, che traccia una nuova frontiera nel settore ferroviario e apre la strada al sistema di segnalamento del futuro, con notevoli vantaggi in termini di disponibilità, qualità e sicurezza. Inoltre nel mese di giugno sono stati formalizzati, sempre in Australia, due contratti per complessivi 289 milioni di Euro (362 milioni di AUD – Dollari Australiani) nell’ambito del framework agreement di Rio Tinto. Il primo, del valore di 253 milioni di Euro circa (317,5 milioni di AUD – Dollari Australiani), denominato AutoHaulTM, riguarda lo sviluppo e la fornitura di un sistema automatizzato di gestione dei treni per la rete ferroviaria, lunga 1500 km, destinata al trasporto pesante del minerale di ferro di Rio Tinto Iron Ore, nella regione di Pilbara dell’Australia occidentale. La ferrovia automatizzata per il trasporto pesante, che sarà completata nel 2015, sarà la prima del suo genere al mondo e accrescerà significativamente la flessibilità e capacità della rete ferroviaria mineraria di Rio Tinto Iron Ore.

La soluzione altamente specializzata di segnalamento modulare comprende l’introduzione di un Vital Safety Server centralizzato per la gestione sicura e flessibile delle manovre dei treni e un modulo di guida installato a bordo che consente la totale automazione del controllo dei treni.
Il secondo contratto, il cui valore ammonta a 36 milioni di Euro circa (44,7 milioni di AUD – Dollari Australiani), relativo anch’esso all’accordo quadro con Rio Tinto Iron Ore RAFA, prevede interventi di miglioria sui sistemi di controllo delle locomotive. Questi importanti contratti sono gli ultimi di una serie di progetti di trasporto pesante minerario di Rio Tinto Iron Ore assegnati ad Ansaldo STS Australia dalla stipula nel novembre 2010 dell’accordo quadro fra Ansaldo STS e Rio Tinto Iron Ore (RAFA).

Nel mese di luglio è stato firmato con CNR Dalian, società di diritto cinese, e General Resources Company, società di diritto taiwanese, un accordo strategico relativo alla concessione in licenza della tecnologia TramWave® alla joint venture che sarà formata dalle stesse CNR Dalian e General Resources Company. TramWave® è l’innovativa soluzione di alimentazione elettrica priva di catenaria, ideata e brevettata da Ansaldo STS, allo scopo di promuovere il trasporto urbano eliminando l’impatto visivo delle tradizionali catenarie aeree a sospensione. Con l’accordo si intende stabilire una proficua e duratura collaborazione che consenta di sviluppare le potenzialità offerte dal mercato tranviario cinese, che risulta essere ricco di opportunità.
L’accordo rappresenta inoltre un punto di partenza ideale per sviluppare collaborazioni più estese nel segmento ”mass transit” con le stesse società partner.

In data 9 luglio 2012 la Società, così come deliberato dal Consiglio di Amministrazione della stessa in data 23 maggio 2012, ha dato esecuzione alla terza tranche dell’aumento di capitale gratuito deliberato dall’Assemblea Straordinaria della Società in data 23 aprile 2010. A seguito dell’esecuzione della suddetta terza tranche il capitale della Società è oggi pari a Euro 80.000.000, rappresentato da n. 160.000.000 azioni ordinarie del valore nominale di Euro 0,50 ciascuna.

Sede legale in Genova, via Paolo Mantovani 3/5
Capitale sociale euro 80.000.000,000 Numero delle iscrizioni nel registro delle imprese di Genova e CF 01371160662
Soggetta all'attività di direzione e coordinamento da parte di Finmeccanica S.p.A.